Pubblicazioni Telematiche Gazzetta Ufficiale

Inserisci in via Telematica le tue Pubblicazioni sulla Gazzetta Ufficiale (Bandi di Gara, Avvisi d'Asta, Convocazioni d'Assemblee, Esiti di Gara, ecc..) utilizzando il nuovo servizio on-line che la nostra libreria ti offre come Concessionaria dell'Istituto Poligrafico dello Stato.
Risparmia Tempo facendo l'Inserzione On-Line direttamente dal pc del tuo ufficio.

Modalità di Compilazione Pubblicazioni Telematiche Gazzetta Ufficiale

Una pubblicazione può essere scritta tramite uno dei molteplici editor di testo presenti sul mercato (Word, Openoffice, Blocco Note, Wordpad, ecc...).

Sarebbe preferibile utilizzare un editor semplice del tipo "BloccoNote" (Notepad) di Windows: se la pubblicazione è compilata utilizzando questo tipo di editor non ci sono particolari accorgimenti da prendere.

Nel caso venga utilizzato MS Word, considerandone l'enorme diffusione, si richiede di adottare i seguenti accorgimenti:

il file deve contenere SOLO testo; in particolare:
o NON DEVE contenere tabelle
• eventuali contenuti tabellari devono essere inseriti manualmente utilizzando il trattino
come segno di spunta delle righe

o NON DEVE contenere elenchi
• eventuali contenuti da rendere in forma di elenco devono essere inseriti manualmente
utilizzando il trattino come punto elenco
• nel caso di elenchi numerati utilizzare la notazione del tipo 1)

o NON DEVE contenere immagini

o NON DEVE contenere linee, caselle di testo e ogni altro contenuto grafico

o utilizzare i soli caratteri forniti dalla tastiera evitando, in tal modo, di inserire caratteri tipografici "speciali"

Precisazione su bandi di gara:

L'Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici di Lavori, Servizi e Forniture comunica che, a decorrere dalla data del 1° novembre 2010, è fatto obbligo ai soggetti che richiedano la pubblicazione di bandi e avvisi sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana di indicare il codice CIG (codice identificativo gara) rilasciato dall'Autorità. A decorrere quindi dal 1° novembre p.v., ad esclusione dei bandi di gara esenti (si prega di indicare eventualmente la causa di esenzione), l'applicazione impedirà di richiedere la pubblicazione di bandi sprovvisti di CIG.

Prima di scrivere il file e' NECESSARIO disattivare la funzione di sillabazione, cioè quella
funzione che consente di mandare a capo le parole utilizzando il carattere *-* (trattino) a fine riga. Per fare ciò procedere come segue:

 

o Accedere a Strumenti -> lingua -> sillabazione: comparirà uno finestra
o Eliminare il segno di spunta (deselezionare) la clausola "Sillaba automaticamente documentò'

Se il documento è stato già scritto con la sillabazione attiva, è necessario selezionare Modifica  ->
Seleziona Tutto e, successivamente, eseguire quanto indicato al punto precedente

 

Pdf

II file in formato grafico "PDF", verrà addebitato assimilando una pagina PDF ad una pagina virtuale costituita da n. 25 righe; si prega di utilizzare caratteri non inferiori ad Arial 11